You can't stop the beat! CLOSED

Il curioso caso di Benjamin Button, quando l’amore va oltre il tempo.

Posted on: febbraio 21, 2009


Come avevo raccontato qualche settimana fa, ultimamente al cinema è frequente trovare prodotti tratti da romanzi e racconti. Uno di questi è il film che ho visto venerdì sera e che mi ha molto colpito.

il_curioso_caso_di_benjamin_buttonIl Curioso Caso di Benjamin Button nasce come racconto breve scritto negli anni ‘20 da F. Scott Fitzgerald; nel 2008 è stato adattato per il cinema dallo sceneggiatore Eric Roth (Forrest Gump) e dal regista David Fincher (Fight Club) e vede come interpreti principali gli attori Cate Blanchett e Brad Pitt.

Il film narra la “curiosa” storia di Benjamin Button, nato in “circostanze straordinarie” la notte della fine della Grande Guerra, a New Orleans, nel 1918. Benjamin nasce vecchio, rugoso e pieno di acciacchi e viene subito abbandonato dal padre sulle scale di una casa di riposo. Qui inizierà la sua vita, che procede al contrario: col passare degli anni cresce come persona ma ringiovanisce nel fisico. Un giorno di primavera, quando ha 10 anni (ma ne dimostra 70), fa l’incontro che gli cambierò la vita: conosce la piccola Daisy, nipote di un’ospite del ricovero e tra loro nasce un legame particolare che caratterizzerà le loro esistenze.

Il Curioso Caso di Benjamin Button è una commovente storia d’amore e una storia di vita, che racconta di come alla fine tutti noi siamo destinati a perdere le persone che amiamo e ci ritroviamo soli, ma pieni di ricordi. E’ una pellicola che parla del tempo e dei casi dell’esistenza che ci portano a fare scelte che possono condizionare il nostro futuro ma che in qualche modo non lo governano: c’è un disegno scritto nel destino per ognuno di noi, come per Benjamin e Daisy. La loro tempistica è tutta sbagliata e la loro vita scorre su due treni paralleli che però vanno in direzioni diverse… si incontreranno solo a metà percorso e dovranno sfruttare ogni momento passato insieme perchè, prima o poi, dovranno separarsi di nuovo, per poi ritrovarsi solo alla fine del viaggio, quando ormai la storia è già stata scritta.

Ogni persona si potrà riconoscere in questa pellicola: chi non ha mai desiderato far tornare indietro il tempo? E questo desiderio è rappresentato dal gigante orologio della stazione ferroviaria, costruito da un orologiaio cieco in modo che scorra al contrario, così si ha la sensazione di poter far ritornare in vita le persone scomparse. Ma è impossibile fermare il tempo, o farlo tornare indietro, quindi è importante vivere ogni attimo il più intensamente possibile.

~~~~~~
[SchedaTrailerIMDB]
Voto: 8
Consigliato: a chi ama i film ambientati nel passato, le storie d’amore e di vita che non sempre hanno un lieto fine
Note: il film è molto lungo (163 minuti), consiglio la visione al primo spettacolo

6 Risposte to "Il curioso caso di Benjamin Button, quando l’amore va oltre il tempo."

in effetti è stato molto lungo…
sono dovuta andare allo spettacolo delle 22:30 perchè prima era tutto pieno e x me il tempo non “è trascorso senza che me ne accorgessi”…
il film è stato stupendo (Brad Pitt che ringiovaniva era spettacolare), ma è finito all’una passata ed ero davvero stracotta!😛
per seguire la diretta degli Oscar mi sono fatta una bella dose di caffeina!! (e Brad era stupendo anche alla cerimonia!!)

@milena: ecco perchè io sono andata a quello delle 21!! Sarei morta sulla poltrona altrimenti, dopo una giornata di lavoro!

no!non l’ho visto purtroppo!Ora devo andare a vedere sia Inkart( i libri sono carini), che Underworld!Il mio sogno, resta sempre di avere la notizia di un film tratto dalla saga di Hyperversum di Cecilia Randall!L’ultimo libro Hyperversum e il cavaliere del tempo è stato a dir poco magnifico!Qualcuno è appassionato della saga come me?

l’ho visto martedì scorso!é molto lungo, ma mi è piaciuto moltissimo, ed ho trovato che sia un film che fa riflettere molto sul senso della vita! Anche invecchiare, è uno stadio importante e fondamentale, non una maledizione come si potrebbe credere.
voto=8

Sì, è lungo ma in realtà il tempo è trascorso senza che me ne accorgessi! C’è così tanto da raccontare nella vita di Benjamin, credo abbiano fatto bene a non condensarla troppo.
Ora non mi resta che vedere il trionfatore degli Oscar, The Millionaire. Qualcuno l’ ha visto??

l’ho visto ieri, poco prima di fare nottata per seguire in diretta gli oscar! l’ho trovato stupendo! l’Oscar come miglior make up è strameritato!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Neobux referrals exchange

Contact me for referrals exchange!
My link is:
http://www.neobux.com/?rh=676E617070613833
Copy and paste it in the browser.

Twilight Tweets!

Categorie

Inserisci il tuo indirizzo email per iscriverti al blog e ricevere via email aggiornamenti sui nuovi articoli.

Segui assieme ad altri 39 follower

Archivio

Più votati

Calendario

febbraio: 2009
L M M G V S D
« Gen   Mar »
 1
2345678
9101112131415
16171819202122
232425262728  

Random pics

Iceland

Fog Over Polychrome

Altre foto

Blog Stats

  • 1,736,035 hits
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: